Castello di Kronborg

ll castello di Kronborg è una fortezza situata a Helsingør, in Danimarca. Sorge sulla punta estrema della Selandia, nella minima distanza tra la Danimarca e la Svezia. Qui lo stretto, largo soli 4 km, aggiunge un’importanza strategica alla costruzione.
Il castello di Kronborg è da secoli uno dei castelli rinascimentali più importanti del Nord Europa, ed è stato aggiunto al Patrimonio dell’UNESCO il 30 novembre 2000. Il castello è celebre anche perché William Shakespeare vi ambientò il suo dramma Amleto: ogni estate si svolge nel cortile interno un festival shakespeariano.

Il castello fu costruito nell’anno 1420 dal re danese, Eric di Pomerania al fine di controllare il passaggio delle navi nello stretto, per poi poter riscuotere il pedaggio d’accesso o d’uscita dal Mar Baltico. 
L’attuale nome lo assunse nel 1585, quando fu ricostruito da Federico II di Danimarca, che lo trasformò in un magnifico castello rinascimentale, unico nel suo aspetto e nelle dimensioni in tutta Europa.

Nel 1629, a causa della disattenzione di due operai, gran parte del castello andò in fiamme, e solo la Cappella si salvò.

Tra il 1688 e il 1690 venne aggiunta un’avanzata linea di difesa costituita da una serie di baluardi. Dopo il completamento dei lavori, Kronborg venne considerata una delle fortezze più inespugnabili d’Europa.

Dal 1739 fino alla metà del XIX secolo, il castello di Kronborg venne utilizzato come prigione per schiavi.

In seguito il castello di Kronborg perse d’importanza e destinato a fini strettamente militari, tanto che dal 1785 al 1922 andò sotto la diretta amministrazione militare. Durante questo periodo, fu completata una serie di lavori di ristrutturazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.